Antonello D’Angeli presenta il singolo “Le cose a metà”

Antonello D’Angeli , le cose a metà

Il 21 Gennaio 2022 è uscito su tutti i digital stores “Le cose a metà” il nuovo singolo del cantautore romano Antonello D’Angeli; la produzione musicale è stata curata dallo stesso artista, mentre il brano è distribuito e promosso da Free Club Factory.

L’uscita del singolo è accompagnata da un videoclip prodotto da Free Club Factory, per la regia e post-produzione di Leonardo Angelucci  e  Matteo Troiani

Le cose a metà” è un brano che oscilla tra sonorità pop e folk, con un’importante presenza di strumenti analogici suonati e un arrangiamento fresco e contemporaneo, pur mantenendo una forte identità cantautorale italiana. Il video è stato realizzato con la partecipazione di comparse e musicisti che si alternano vicendevolmente al cantautore nel playback del brano, come a sottolineare le diverse personalità ed emozioni dell’artista. 

Dice l’artista:

“Le cose a metà” nasce dalla lettura del libro Palomar, personaggio calviniano nel quale mi rispecchio. Nel testo si evince una chiara invettiva alla società odierna, la quale – secondo il mio punto di vista – non premia lo sforzo e le capacità, bensì chi ha una conoscenza superficiale del ‘mestiere di vivere’, chi si trova già la strada spianata.  Il ritmo incalzante della canzone trasporta l’ascoltatore per tutto il pezzo, sfociando in un momento di riflessione e di “silenzi” interiori…a metà.

Link ai digital stores

CREDITI AUDIO/VIDEO

Autori: Antonello D’Angeli

Mix e Mastering: Valerio Atturo, Alessandro Alvetreti

Produzione artistica: Antonello D’Angeli

Ufficio stampa: Free Club Factory

Distribuzione: Free Club Factory

Grafica di copertina e foto: Leonardo Angelucci

Produzione video: Free Club Factory

Regia, Edit e Post: Leonardo Angelucci, Matteo Troiani

CONTATTI 

Link canale YouTube

Link profilo Instagram

BIOGRAFIA

Antonello D’Angeli, classe ’93 è un cantautore e chitarrista romano. Nel febbraio del 2019 il cantautore comincia per necessità a scrivere i suoi primi testi, e ad arrangiarli insieme a Valerio Atturo (chitarra elettrica e cori), Mauro Cola (batteria e cori), Emiliano Venanzini (basso), Alessandro Alvetreti (tastierista), dando così origine al suo progetto solista. Il genere è prettamente cantautorale, in lingua italiana, influenzato dagli ascolti di Fabi, Gazzè, Silvestri, De Andrè, Ivan Graziani, ELP, PFM, Banco del mutuo soccorso.

Presso l’etichetta discografica Free Club Factory registra i suoi primi due singoli, dal titolo “Indelebile” e “Calma in linea retta”.

In uscita il 21 gennaio 2022 il video del nuovo singolo “Le cose a metà”, diretto e realizzato da Free Club Factory e registrato presso Wood Sound Lab. Il cantautore è anche chitarrista e voce di altri progetti musicali quali Leonardo Angelucci, Daniele Coccia Paifelman, Lateral Blast, Il Battello Ebbro ed ha fatto parte come basso del coro Flowing Chords, diretto da  Margherita Flore.

TESTO – Le cose a metà

Questione di prospettiva sulle nostre banalità,

tener conto degli aspetti complessi, delle nostre diversità.

Limitare il campo di osservazione,

meccanismo mentale di autodistruzione,

tuffarsi nel piccolo istante infinito

paradosso dell’umanità.

Toglimi queste manette fatte di amara sobrietà

che da quando sono nato ridendo

faccio a schiaffi con la realtà;

quella che vive di sofferenza, 

quella che “peccato male non fa”,

quella che il premio Nobel sembra vincerlo 

soltanto chi scopre

le cose a metà

le cose a metà

le cose a metà

le cose a metà

Petizione per l’indifferenza

è promossa da questa società,

pesante è il lavoro di chi sa dar forma

ad una stella quando non ci sta.

Soffro un po’ di nevrastenia,

tu prova a chiedere a Palomar:

“Meglio vivere istante per istante o lasciare

le cose a metà?

le cose a metà?

le cose a metà?

le cose a metà?”

I rumori invocati dai mille perché lasciano le cose a metà

I rumori invocati dai mille perché lasciano le cose a metà

I rumori invocati dai mille perché lasciano le cose a metà

I rumori invocati dai mille perché lasciano le cose a metà

Ma i silenzi temuti per un solo perché

rivelano le cose

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: