Festival Cre_Azioni alla Cittadella degli Artisti di Molfetta

festival

  

Dal 10 al 24 ottobre approda il Festiaval Cre_Azioni alla Cittadella degli Artisti di Molfetta

In programma opere video, cortometraggi, reportage fotografici e il debutto teatrale di “VERDE BIANCO ROSSO”

Il Festival Cre_Azioni, organizzato dal Collettivo Magnitudo in collaborazione con Arti Sinespazio 3.0 approda alla Cittadella degli Artisti di Molfetta dal 10 al 24 ottobre con un ricco programma articolato in tre date, 10, 17 e 24 ottobre. Tre domeniche consecutive all’insegna dell’arte nelle sue molteplici forme a partire dal 10 ottobre, ore 20.00.

In programma per la prima serata del festival (10 ottobre), l’evento CRE_AZIONI SCREENING ROOM che porterà il pubblico a scoprire e riscoprire la potenza evocativa delle immagini, grazie alla proiezione di opere video, cortometraggi e reportage realizzati nell’ambito delle Reti Civiche Urbane/ Progetto OIKIA.

Tre le opere che verranno proiettate nel corso della serata.  “Pertùso”, opera audio-video a cura di a cura di Carmen De Sandi, Giuseppe Pascucci e Fabio Caccuri con la collaborazione dell’Ingegnere Raffaele De Rosa realizzata all’interno dell’Ipogeo dei Romiti nel quartiere di Carbonara – Bari. 

Pertùso è un progetto audio-video. Qui esiste vocabolario sonoro, movimenti e di immagini che si ispirano alle conformazioni del sito e alle storie che lo pervadono. Si attinge dalla tradizione popolare in senso ampio per contribuire attivamente al continuo mutamento della città, supportandolo con discipline diverse e creando nuove interpretazioni dello spazio attuale.

L’azione in site specific stimola l’osservatore a concepire lo spazio in maniera inaspettata e riscoprire luoghi affascinati e di grande importanza storica.

Seguirà la proiezione di “Links”, opera muraria a cura di Vito Battista, realizzata all’interno dell’ITC P. Calamandrei nel quartiere di Carbonara – Bari. La nostra società dimostra spesso di essere poco incline alla collaborazione, alla solidarietà, al venirsi incontro.

L’attuale generazione è figlia dell’individualismo e della ricerca del successo personale. Tutti noi siamo poco predisposti a mettere il bene comune d’avanti al proprio. La competizione parte dal presupposto che se un soggetto vince su un altro soggetto perde, quindi non si concretizza mai una crescita collettiva.

L’opera vuole rappresentare ‘𝗹𝗮 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝗯𝗼𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲’, e lo fa servendosi di uno dei simboli più diretti che conosciamo, ovvero la stretta di mano.

Terza opera proiettata, “Lost Souls”, uno shooting fotografico a cura di Giuseppe Chirico con la collaborazione di Luca Borrello, Aurora Borrello, Abir Aouidet, Giulia Abbadessa, realizzato all’interno dell’Ex Ipab nel quartiere di Ceglie Del Campo – Bari.

Lost Souls unisce la solitudine di questi luoghi alla fotografia fashion: il soggetto, bellissimo e delicato, viene immerso in un ambiente decadente e desolato.

L’abbandono e il degrado dettano le regole dello shooting: lo studio fotografico si trasforma in una struttura imperfetta segnata dal tempo; i capi d’alta moda vengono rimpiazzati da materiali di scarto, plastica e corde avvolgono la modella.

Nonostante l’ossimoro concettuale, l’elemento umano e quello architettonico trovano equilibrio e sintonia. Anche le macerie hanno la loro dimensione estetica.

Il Festival Cre_Azioni proseguirà domenica 17 ottobre con lo spettacolo “LIGHTHOUSE” della compagnia Compagnia Oltredanza alle ore 20.00 presso la Cittadella degli Artisti.

Una coreografia di Kirenia Martinez Acosta con consulenza Artistica di Marco Magrino, direzione artistica di Rossella Iacovone, interpretata da Rossella Iacovone e Serena Di Lecce. Duetto in stile contemporaneo. 

Donne che attraversano un conflitto interiore tra desideri, progetti lavorativi ed esigenze personali nella speranza di ritrovare la strada persa da tempo. Un viaggio alla ricerca di un faro che illumini il percorso da seguire attraverso il confronto e il sostegno reciproco.

A chiudere il festival, domenica 24 ottobre alle 20.00 sarà il debutto di:

“VERDE BIANCO ROSSO” il titolo dello spettacolo che debutterà presso la Cittadella degli Artisti e che vedrà in scena Carmen De Sandi, anche autrice della coreografia, e Mauro Losapio.

Le musiche della produzione sono firmate da Giuseppe Pascucci, le scenografie realizzate da Filippo Affatati e i costumi da Ambra Amoruso. “VERDE BIANCO ROSSO” porta sulla scena l’Italia dei giorni nostri.

Questa rappresentazione della società italiana è di fatto un luogo comune.

Lo spettacolo racconta perciò “l’arte di arrangiarsi” attraverso un’indagine sulle relazioni tra gli individui e il meccanismo di reciprocità che esse comportano e innescano, collegando elementi narrativi tratti dalle testimonianze e dalle personali storie di connazionali.

Il punto di partenza è la trasformazione intesa come condizione della nostra vita. Un evento inevitabile determinato dalle relazioni stabili o passeggere, profonde o superficiali tra le persone.

I biglietti sono in prevendita sulla piattaforma Oooh Events (https://oooh.events/). Per info e prenotazioni rivolgersi ai contatti info@cittadellartisti.it | Whatsapp 3921638782  

Subscribe

Sign up for our newsletter and stay up to date

*
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: