Francesca Celiberto presenta il suo Ep “Non sei mica De Andrè”

francesa celiberto, cover album

Oggi parliamo di Francesca Celiberto, cantautrice pugliese talentuosa e magnetica. E’ uscito in questi giorni il suo EP “Non sei mica De Andrè” 5 brani originali e dalle sonorità diverse, dedicato a chi ama il pop, la bossa nova, il jazz, un capolavoro rivolto a tutti gli amanti della musica senza distinzione di genere. Molto originali i titoli delle canzoni che evidenziano uno spiccato amore verso la sua città di origine, Bari dove vive attualmente.

01 “AGOSTO”

02 “SAN NICOLA”

03 “NON SEI MICA DE ANDRE’”

04 “IL CAOS DELLA CITTA’”

05 “SENTIMENTALE”

Chi è Francesca Celiberto?

  • Formazione musicale con studi di pianoforte e canto jazz, soul e pop all’accademia “Il Pentagramma” di Bari.
  • Produzione solista
  • 2013: partecipa al concorso AVIVAVOCE, la cui commissione era composta da Piero Cassano, Fabio Perversi e Nuccio Cappiello (Studi-ADM, Bitonto), con la cover di Christina Aguilera “The voice within”.

Francesca Celiberto e collaborazioni con altri artisti

  • 2019: singolo “Imparerai” in collaborazione con il rapper Mene Uturz. Testo di Mene Uturz e Francesca Celiberto; musica di Mene Uturz e Diego Gengarelli.
  • 2020: il singolo “Nostalgia” in collaborazione con il rapper Mic Mausoleum. Testo di Mic Mausoleum e Francesca Celiberto; musica di Brian LeSure. Il videoclip è stato girato da Oscar De Filpo

Francesca, parlaci del tuo EP, come nasce e di cosa parla?

l’idea dell’EP nasce dopo la pubblicazione del mio primo singolo, “Agosto”.

“Agosto” rappresenta il brano che mi ha permesso di aprirmi alla scrittura, dando il via all’espressione delle mie sensazioni e riflessioni sotto forma di canzoni.


Ho pensato, quindi, di racchiudere le mie prime cinque canzoni in un’opera conclusiva, sebbene non ci sia un unico tema ad unire i brani. Penso, però, che il filo conduttore, in grado di dare coerenza all’intera opera, sia principalmente lo stile pop-elettronico con richiami soul e R&B. Se proprio volessi trovare un tema, direi che è una raccolta di tutto quello che mi frulla nella testa partendo da argomenti seri, quali la nostalgia o la perdita di qualcuno, fino ad arrivare ad atmosfere più ironiche e spensierate.


Tutti i brani sono stati scritti da me nel testo e nella musica, ed arrangiati dal produttore artistico Nuccio Cappiello degli Studi-ADM (Bitonto, BA), fatta eccezione per l’ultima traccia dell’EP (“Sentimentale”) alla quale hanno partecipato in qualità di arrangiatori e musicisti, i miei cari amici Francesco Schiavone (al basso) e Arian Doci (alla chitarra).

Social

Subscribe

Sign up for our newsletter and stay up to date

*
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: