Vittoria Persa musicista e cantante ha scelto Passione Vera per raccontarsi

Vittoria Persa

Vittoria Persa ha scelto passione vera per parlare della sua vita e del suo percorso descrivendoci l’importanza della passione nella sua professione di cantante e musicista.

Ciao Vittoria e bentrovata su PassioniVere.it

Raccontaci qualco0sa di te,“TU” in tre pregi e tre difetti, hobbys e di cosa ti occupi…

Allora parto dai 3 difetti che sono: pigrizia, indecisione, poca concentrazione. Invece i tre pregi sono: poliedricità, fantasia e pazienza! Allora io ho tanti hobbies mi piace creare oggetti bambole aggiustare le cose girare sui pattini sullo skate ballare con l’hula hoop e pensare cose strane! Ultimamente mi sto occupando esclusivamente della mia crescita personale e intanto produco canzoni faccio video e provo a promuovermi su internet. Il tutto accompagnato da lunghe sessioni di esercizi per il canto. Perché è il mio principale strumento.

Vittoria, il tuo rapporto con il tuo lavoro, ti piace quello che fai? Per te è una passione vera o ti sei adattato al contesto in cui vivi?

Per me è una passione vera, ma purtroppo non riesco ancora a guadagnarci qualcosa, mi piace quello che faccio e vorrei non dovermi fermare per la mancanza di fondi. Questo penso dipenda sia dalla mia tenacia sia dall’ interesse del pubblico.

Vittoria Persa,quali ostacoli, se ci sono stati, hai sperimentato durante il percorso e come li hai superati? Cosa diresti a chi comincia un percorso come il tuo. Quanto è stata importante per te la passione che hai messo in quello che stavi realizzando.

Ci sono stati molti ostacoli e ci sono ancora, ma si superano perché quando ti piace fare una cosa non c’è niente da fare se non farla e basta. Perché gli ostacoli ci sono anche in tutti gli altri lavori. L’ostacolo principale e riuscire a vivere con pochi soldi, perché già facendo un altro lavoro intanto si potrebbe perdere il focus sulla musica e sull’arte. La passione mi ha aiutata ad arrivare fino a qui senza rendermene nemmeno conto ho prodotto un album completamente da sola, ma non penso che sia normale da fare come cosa. Infatti io consiglio a chi comincia a fare questo lavoro di farsi aiutare se può.

Perché da soli è follia, però fa capire per intero Il processo a cui sono sottoposte una canzone e un video musicale. E di conseguenza ti fa apprezzare tutti i ruoli che hanno le persone in questi progetti. Dal videomaker al producer l’animatore a musicista, e ti fa capire che non esiste solo il front Man o la front Woman, ma esiste un gruppo di persone che crea e da luce a quel personaggio. E io ho dato luce a me stessa.

Il tuo rapporto con la vita, il tuo motto, le tue credenze.

Il mio rapporto con la vita è abbastanza strano ero una persona diversa qualche anno fa. Ero quasi completamente fuori controllo andavo a tentativi. Ma questo vagare nell’oscurità mi ha insegnato molto e sono felice del punto in cui sono arrivata oggi, anche se non ho ancora ottenuto i risultati che speravo, forse dovrò ancora tentare? Sicuramente. Quindi il mio motto e ovviamente “Prova e vedrai”. Credo di aver già svelato le mie credenze a questo punto.

Vittoria Persa, il tuo idolo, c’è qualcuno a cui ti ispiri per realizzare la tua vita?

Ci sono vari idoli che stimo e da ognuno prendo spunto ma non c’è qualcuno in particolare che potrebbe aiutarmi a realizzare la mia vita secondo me.

Il libro, l’opera d’arte, o la trasmissione televisiva/ radiofonica (ecc…) più famosa che avresti voluto realizzare tu

Sicuramente avrei voluto scrivere Alice nel paese delle meraviglie. Poi avrei voluto fare un cartone animato come Adventure Time.

Vittoria Persa, la citazione che preferisci

Ne leggo tante di citazioni, e puntualmente le dimentico tutte. Credo che vadano a finire in una specie di archivio mentale dove per ogni momento il cervello ne peschi una adatta e si comporti di conseguenza.

Il tuo ultimo “successo”lavorativo, affettivo, quanto è il frutto della tua spontaneità ed esperienza e quanto invece è il risultato di fattori esterni

Penso che il mio ultimo successo lavorativo sia il mio primo album che come ho già detto ho prodotto da autodidatta… E ne vado fiera. Ma penso che oggi non rifarei più un album intero… Il fattore esterno mi ha spinta a fare appunto un album di canzoni. Ma per me va bene anche così! Mi sono esercitata e ho imparato tante cose!

Articoli collegati: https://www.passionevera.it/pensieri-macroscopici-lultimo-album-di-vittoria-persa/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: