Crea sito

Il Cairo presenta “90 Circolare Destra”

Il Cairo, nome d’arte di Luca Zaliani torna con un altro singolo suggestivo e scorrevole “90 Circolare Destra”. La sua musica affascina, il suo è un pop mediterraneo e su questo non si discute!

Quando lo ascolti per la prima volta non si può non notare una certa familiarità con Max Gazzè nella voce…Il brano risulta essere un perfetto mix tra musica pop, musica urbana e afrobeat, dedicato alla Linea 90 di Milano, l’unica che, insieme alla 91, circonda la città. 

Come mai proprio la linea90?

“La 90” corre instancabile per 40 chilometri, portando il mondo intero attraverso le sue 65 fermate: traghetta pendolari, incursori e viaggiatori occasionali, studenti di prima, seconda e terza generazione. È fatto di attese, pensiline gelide, luci al neon e venditori di rose, ma anche risse, rapine e eventi inaspettati. É il vero custode delle molteplici sfaccettature della città.

Come nasce questa canzone?

È al tempo stesso un’intuizione, una suggestione, una sensazione fortissima, incastrata tra mente e pancia. Nelle sue canzoni ci sono Milano, che gli ha dato i natali, le piante grasse, l’Esselunga e l’asfalto. Il suo è un pop mediterraneo, tagliente e attuale, insaporito da riferimenti portoricani e afrocubani. In “90 Circolare Destra”, come nelle periferie delle nostre città, i beat nascono, si incontrano e ballano tutti i ritmi del mondo.

IL CAIRO PARLA DI “90”

Vengo da un quartiere di Milano che si trova fuori dalla circonvallazione esterna, l’anello che circonda la città e che delimita la parte più centrale dalla periferia. Tutto il giorno e tutta la notte l’autobus 90 corre instancabile, portando con sé il mondo intero per tutta la città. 

Da quando sono piccolo utilizzo questo mezzo per muovermi nella selva urbana. “90” vuole  essere un omaggio a questo autobus, che spesso è oggetto di critiche e di cronaca, teatro di rapine, risse e degrado. Nella problematicità della periferia questo brano è un inno alla contaminazione, alla necessità di mescolarsi e perdersi per poi ritrovarsi nuovi. Un luogo dove la diversità può non essere un ostacolo ma solamente una ricchezza.

Il finale del brano si trasforma in una grande festa fatta di sonorità da tutto il mondo, ritmi portoricani e afrocubani si confondono con una batteria afrobeat, mentre la tromba e la chitarra dialogano in lingue diverse. Gli strumenti sono fratelli e sorelle, noi siamo fratelli e sorelle. 

Ricordiamo che Luca Zaliani, classe 97 è milanese e i suoi brani esordienti sono “San Siro” e “Posto di Blocco”, prodotti da Giuliano Dottori e distribuiti da Peer Music Italy, entrati da subito nelle playlist “Scuola  Indie” di Spotify e “Top hits Italia” di Peer Music. “90 Circolare Destra” è il terzo singolo.

IL CAIRO si racconta un po’…

IL CAIRO è Luca Zaliani, milanese classe 1997 inizia come chitarrista e seconda voce per i  Venticentoquarantotto pubblicando 3 singoli e un Ep  intitolato “Ghisolfa” tramite la campagna di crowdfunfing “Musicraiser”.

In questi anni sale sui palchi dei principali locali di Milano. 

Nel 2019 comincia a farsi chiamare “IL  CAIRO” e il 31 ottobre pubblica il suo primo singolo intitolato CLIO 2006 sotto la produzione di Giuliano Dottori (ex Amor Fou e cantautore solista).

Nel gennaio 2020 esce il videoclip diretto da Dario Federiconi al quale segue un tour di 10 date nel nord Italia, tra cui un concerto al Circolo Magnolia di Milano. 

Il 16 marzo Il Cairo pubblica il secondo singolo intitolato “San Siro” sempre prodotto da Giuliano Dottori e distribuito da Peer Music Italy. 

Il 16 giugno pubblica il terzo singolo intitolato “Posto di Blocco” e il 14 luglio esce il videoclip realizzato dalla casa di produzione A8.  

“San Siro” e “Posto di Blocco” entrano in rotazione su alcune playlist di Spotify tra cui Scuola  Indie e Top hits Italia di Peer Music. 

LINK dove poter ascoltare la musica di il cairo: 

Spotify

Youtube

Instagram

Facebook

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: